Filtra per categoria

Dal 23 maggio scatta l’obbligo del ticket per chiedere la Cig ordinaria

Dal 23 maggio 2016 il nuovo sistema di gestione della Cig ordinaria con ticket diventerà obbligatorio per tutte le domande di Cig ordinaria industria presentate mediante acquisizione online.
Dopo le prime anticipazioni con precedenti messaggi, l’Inps con l’ultimo messaggio 1759 del 20 aprile 2016 ha reso obbligatoria la presentazione della domanda di Cig ordinaria attraverso il sistema del ticket con la denuncia Uniemens.

Causali CIGO – Per l’art. 11 del D.Lgs. n. 148/2015 i casi in cui è riconosciuta la CIGO ai dipendenti sospesi dal lavoro o che effettuino prestazioni di lavoro a orario ridotto vengono individuati:
– nelle situazioni aziendali dovute ad eventi transitori e non imputabili all’impresa o ai dipendenti (incluse le intemperie stagionali); e
– nelle situazioni temporanee di mercato.

Sistema del ticket – La semplificazione della domanda di CIG ordinaria è stata già avviata dal 2012 e resa possibile dall’acquisizione, in via automatica, del patrimonio informativo assicurato dall’Uniemens. Al fine di assicurare l’abbinamento tra la domanda semplificata e il periodo di sospensione risultante dalle denunce Uniemens deve essere utilizzato uno specifico codice (“Ticket”), che identifica un periodo di riduzione o sospensione dell’attività lavorativa per il quale l’azienda intende proporre domanda di CIG ordinaria.
Questo “Ticket” va poi riportato, in occasione dell’esposizione dei dati all’interno del flusso Uniemens, nel campo Ticket.

La nuova tempistica – Il 23 maggio 2016 è la data da cui sarà obbligatorio abbinare alla domanda di CIGO industria il ticket.
Invece per le domande trasmesse off-line mediante file .xml l’avvio sarà dal 6 settembre 2016 con modalità che saranno descritte con un apposito messaggio.
Per le domande di CIGO edilizia sarà rilasciata la possibilità per le aziende di utilizzare le modalità di presentazione tramite ticket, che diverranno obbligatorie, per l’acquisizione online e offline a partire dal 6 settembre 2016.

Pagamento diretto – Le predette modalità valgono per le domande a conguaglio, cioè per quelle nelle quali l’azienda anticipa mensilmente il trattamento d’integrazione salariale per poi conguagliare il tutto coi contributi dovuti all’Inps.
Invece per le domande di CIGO a pagamento diretto le richieste di pagamento successive alla domanda potranno essere trasmesse con le consuete modalità.

Modalità operative – Per inviare le domande di CIGO con ticket Uniemens è disponibile la applicazione UNICIGO, richiamabile all’interno delle funzioni di “CIG Ordinaria” dalla voce “Flusso web” sul link “Domanda semplificata (UNICIGO)”.
Per l’invio di una domanda telematica CIGO è necessario associare a questa uno specifico codice (“ticket”) prelevato dalla stessa applicazione UNICIGO oppure dalla procedura Uniemens dove è identificato da . Il predetto codice dovrà essere utilizzato anche su Uniemens in fase di esposizione degli eventi di CIG richiesta.

-->