Filtra per categoria

Restituzione dei contributi statali per chi delocalizza

MISE: restituzione dei contributi in conto capitale erogati alle imprese in caso di delocalizzazione in uno Stato non UE
Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 33 del 10 febbraio 2016, la Direttiva 25 novembre 2015, con le modalità e tempi di restituzione dei contributi in conto capitale erogati alle imprese in caso di delocalizzazione della produzione in uno Stato non appartenente all’Unione europea.

La disposizione si applica ai provvedimenti di concessione di contributi in conto capitale adottati dal 1° gennaio 2014. Mentre, non riguarda:

  1. i provvedimenti di concessione di contributi in conto capitale adottati entro il 31 dicembre 2013;
  2. le agevolazioni concesse nelle forme di cui all’art. 7 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 123, diverse dal contributo in conto capitale;
  3. le agevolazioni concesse nella forma del contributo alla spesa, in quanto concesso in conto esercizio e a sostegno della ricerca e dell’innovazione e non della produzione di beni;
  4. i contributi di cui all’art. 2, comma 4, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98, in quanto assimilabili al contributo in conto interessi previsto dal citato art. 7 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 123;
  5. le agevolazioni di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico 29 luglio 2013, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana dell’8 ottobre 2013, n. 236, limitatamente alla quota rimborsabile.

-->