Filtra per categoria

Al via decreto che ripartisce alle Regioni oltre 433 milioni per il pagamento degli ammortizzatori in deroga

Comunicazione del Ministero del Lavoro
L’Ufficio Stampa del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha comunicato che dal 14 gennaio 2016 sono a disposizione delle Regioni, che ne avevano fatto richiesta, le risorse necessarie a soddisfare le competenze residue, relative al 2015, per l’erogazione dei trattamenti di cassa integrazione e mobilità in deroga.

È infatti operativo il decreto firmato dal Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, e dal Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, che stabilisce la ripartizione delle risorse da destinare alle Regioni richiedenti – Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana Umbria e Veneto – per il pagamento delle somme dovute ai titolari dei trattamenti di CIG e mobilità in deroga, per il periodo fino al 31 dicembre 2015.

Si tratta di un onere complessivo di 433 milioni e 200.489 euro, posto a carico del Fondo Sociale per l’Occupazione e la Formazione.

Questo provvedimento, con il quale si chiude l’esercizio dell’anno 2015, è stato adottato con circa 4 mesi di anticipo rispetto a quello dello scorso anno concernente la medesima finalità riferita al 2014 e, di conseguenza, consente a chi è in attesa del pagamento di poterlo ricevere più rapidamente.

-->