Filtra per categoria

Scadono al 31 dicembre 2015 alcuni esoneri previsti dalla Legge Fornero

Se non rinnovati nella legge di stabilità, scadranno alcune esenzioni previste.
Dottrina Per il Lavoro ricorda che il 31 dicembre 2015, fatto salvo un eventuale intervento di proroga, scadono alcune esenzioni previste dalla Legge n. 92/2012:

Esonero dal pagamento del contributo addizionale dell’1,40% (art. 2, co 29, lett B, L. 92/2012)
per i contratti di lavoro stagionali. L’art. 2, comma 29, lettera B, prevede che fino al 31 dicembre 2015 non si paghi il contributo addizionale dell’1,40% per i contratti di lavoro stagionali previsti dagli avvisi comuni e dai contratti collettivi stipulati entro il 31 dicembre 2011: di conseguenza, salvo determinazioni diverse attuabili con un diverso provvedimento normativo, tale esimente cesserà dal 1 gennaio 2016.


Esonero dal pagamento del c.d “ticket licenziamento” (art. 2, co 34, L. 92/2012)

  • i datori di lavoro che a seguito di cambio di appalto licenziano lavoratori che, in ottemperanza a clausole sociali finalizzate a garantire la occupabilità, sono assunti da altri datori di lavoro, secondo le previsioni contenute in contratti collettivi stipulati da organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale;
  • i datori di lavoro del settore edile che licenziano i dipendenti per fine fase lavorativa o fine cantiere.

-->