Filtra per categoria

Incentivi: garanzia giovani cumulabile con altri benefici

Partita la “fase due” che migliorerà l’efficacia del Programma Garanzia Giovani
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Ufficio Stampa

Dichiarazione del Sottosegretario Luigi Bobba:

“Con l’obiettivo di migliorare l’efficacia del Programma Garanzia Giovani, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali ha attivato la “fase due”, che prevede l’avvio di ulteriori importanti strumenti operativi” dichiara il Sottosegretario al lavoro Luigi Bobba, rispondendo stamane all’interpellanza urgente proposta dall’On.le Bonomo ed altri.

In primo luogo, il Ministero del lavoro intende attivare in via telematica la possibilità di effettuare a distanza i colloqui, rendendo così più agevole il dialogo fra i giovani aderenti al Programma e gli operatori dei Servizi per l’impiego.  Inoltre, si prevede di estendere il bonus occupazionale, già previsto per alcune tipologie contrattuali, all’apprendistato professionalizzante e di rivedere i criteri per l’attribuzione dello stesso bonus.

“Queste novità semplificheranno e snelliranno le procedure burocratiche previste per l’adesione al Programma, “continua Bobba” in particolare per i giovani che intendono cogliere le opportunità in una Regione diversa da quella della propria residenza.

Desidero evidenziare, inoltre, che – seppur entro limiti prestabiliti – sarà possibile  la cumulabilità del bonus della Garanzia Giovani con gli incentivi previsti per l’apprendistato professionalizzante e con quelli previsti per i nuovi assunti a tempo indeterminato: queste due forme contrattuali, quindi, diventano particolarmente appetibili”.

A queste novità si aggiunge l’impegno del Ministero a rafforzare il coordinamento e coinvolgimento – già esistente – delle reti e le piattaforme ICT (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione) per rendere più facile il matching domanda /offerta di lavoro e a rafforzare, per quanto riguarda la formazione, la collaborazione con scuole e università.

“Tutti questi importanti cambiamenti” conclude Bobba “non potranno che rafforzare la valenza di Garanzia Giovani, che ha raggiunto, secondo l’ultimo monitoraggio settimanale, oltre 465 mila registrazioni e più del 51% sono stati chiamati dai Centri per l’impiego per un colloquio di orientamento. Attualmente sono oltre   43.000   le opportunità concrete offerte ai giovani   – con un incremento di +10.000 nell’ultimo mese – e 1000 i giovani avviati proprio in questi giorni, all’esperienza di Servizio Civile; numero che entro il mese di aprile è destinato a superare i 5000. Le risorse già impegnate dalle Regioni ammontano al 63,3% del totale di quelle assegnate.

Ritengo, dunque, che ci siano tutte le condizioni perché questo ulteriore impulso al Programma favorisca i giovani per il loro inserimento nel mondo del lavoro aprendo un varco a nuove speranze per il futuro!”.

Roma, 20 marzo 2015

-->