Filtra per categoria

Ccnl grafici industria novita’ febb. 2015

Ccnl Grafica Editoria industria: contributo straordinario per i lavoratori non iscritti al sindacato.
Le Organizzazioni firmatarie il CCNL Grafica ed Editoria industria, del 16 ottobre 2014, hanno concordato di richiedere ai lavoratori appartenenti alle aziende grafiche editoriali e non iscritti alle OO.SS., una trattenuta di 25 euro, dalla retribuzione del mese di febbraio 2015, da versare alle Organizzazioni stesse, a titolo di contributo straordinario per le spese da queste sostenute, sia per la preparazione che per la gestione delle trattative.

 

Le quote contratto verranno versate dalle Aziende sul c/c IT85Y0200805211000400913583 – presso Unicredit Agenzia Boncompagni, intestato alla Edicom, via XX Settembre n. 40 – 00187 Roma.

I lavoratori che non intenderanno versare la quota dovranno darne avviso per iscritto all’azienda entro il 28 febbraio 2015. Inoltre, la trattenuta non sarà effettuata nei confronti dei lavoratori non iscritti alle OO.SS. firmatarie che non sono presenti in azienda per qualsiasi motivo (malattia, infortunio, ferie, congedo di maternità, aspettativa, Cig, trasferta, ecc.) nel periodo intercorrente tra la data di affissione del comunicato ed il 28 febbraio 2015.

COMUNICATO
Le Organizzazioni firmatarie il CCNL 16 ottobre 2014 chiedono ai dipendenti non iscritti alle Organizzazioni medesime una “quota contratto” di € 25,00 a titolo di contributo per le spese da esse sostenute per la partecipazione e la gestione delle trattative, da trattenere sulla retribuzione relativa al mese di febbraio 2015.

I lavoratori che non intendono versare la quota devono darne avviso per iscritto agli uffici della azienda entro il 28 febbraio 2015.

La trattenuta non sarà effettuata nei confronti dei lavoratori non iscritti alle OO.SS. firmatarie che non sono presenti in azienda per qualsiasi motivo (malattia, infortunio, ferie, congedo di maternità, aspettativa, Cig, trasferta, ecc.) nel periodo intercorrente tra la data di affissione del comunicato e il 28 febbraio 2015.

-->